DI NATALE, A SEGUITO DEL CONSIGLIO PROVINCIALE: “OGNUNO DI NOI PRESENTERÀ IL CONTO DI CIÒ CHE FA”

DI NATALE, A SEGUITO DEL CONSIGLIO PROVINCIALE: “OGNUNO DI NOI PRESENTERÀ IL CONTO DI CIÒ CHE FA”

DI NATALE, A SEGUITO DEL CONSIGLIO PROVINCIALE: “OGNUNO DI NOI PRESENTERÀ IL CONTO DI CIÒ CHE FA”

“Ho appena finito i lavori del consiglio provinciale di Cosenza. Nonostante i tanti impegni istituzionali sono riuscito stamane ad assicurare la mia presenza presso la sala delle Adunanze dell’Ente. Un ruolo, quest’ultimo, che ricopro con amore e passione dal 2014”. È così che si esprime oggi Graziano Di Natale (IriC), segretario-questore dell’Assemblea regionale, in qualità di consigliere provinciale in occasione della prima seduta consiliare post lockdown.
Diversi i punti all’ordine del giorno. Tra questi: l’approvazione del Rendiconto della gestione per l’esercizio 2019 e della Relazione sulla gestione, l’approvazione del Documento Unico di Programmazione (DUP), l’esame e l’adozione del Bilancio di Previsione finanziario 2020/2022, l’adozione della deliberazione di cui all’art. 194 comma 1 (TUEL) – Testo Unico Enti Locali – che disciplina l’ambito di applicazione nonché le procedure di riconoscibilità dei debiti fuori bilancio relativi alle passività pregresse risultanti dall’ultimo Consuntivo approvato.
“Non ho mai fatto un’assenza – continua Di Natale – ho sempre risposto presente ed ho rinunciato ad ogni emolumento. Vorrei dire, a chi si sforza di essere quello che non è, che verrà il momento di presentare il conto di quello che si è fatto e di come si è fatto”.
“Io personalmente – conclude – presenterò il mio di conto perché la verità è che non tutti siamo uguali. C’è chi è diverso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares